Roma, (askanews) - Almeno 1.000 transessuali delBangladesh hanno sfilato lungo le strade di Dhaka per celebrare un anno dall'avvenuto riconoscimento da parte del governo delterzo genere. Una marcia colorata quella degli "hijras", come sono chiamati i transgender nel paese, che hanno cantato e ballato, portato bandiere e striscioni come quello con su scritto "I giorni della paura e della discriminazione sono finiti".Con una decisione storica, il governo del primo ministroSheikh Hasina il 10 novembre 2013 ha riconosciuto i transessuali come un terzo genere, consentendo loro di identificarsi come transgender anche su passaporti e documenti ufficiali.Secondo le autorità, in Bangladesh, paese conservatoree a maggioranza musulmana, ci sarebbero circa 15 mila "hijras".All'inizio di quest'anno è uscito anche il primo magazine dedicato a lesbiche, gay, bisessuali e transessuali.