Roma, (askanews) - E' stato preso il rapinatore seriale che con casco e pistola entrava in negozi o supermercati di Roma per farsi consegnare gli incassi e, se necessario, non esitava a sparare.

L'uomo, un romano di 48 anni, secondo gli inquirenti ha messo a segno 21 colpi in 4 mesi. In un solo giorno era capace di colpire più volte.

Numerose le sale giochi, le sale scommesse, i supermercati, le gioiellerie e i ristoranti della Capitale da lui assaltati.

Il rapinatore, che per le sue azioni utilizzava anche veicoli rubati, ha numerosi precedenti alle spalle ed è ora accusato di concorso in rapina a mano armata, lesioni personali aggravate e detenzione di armi clandestine.

Di fondamentale importanza sono state le immagini delle telecamere di videosorveglianza e i rilievi effettuati sul posto da carabinieri e dal Ris di Roma.