Roma, (askanews) - La costa orientale degli Stati Uniti si prepara a una gigantesca tempesta di neve che potrebbe colpire 50 milioni di persone e per la quale sono stati cancellati centinaia di voli, mentre Washington rischia la paralisi e annuncia la chiusura del trasporto pubblico. Si attendono oltre 60 centimetri di neve.La capitale Usa e le aree circostanti attendono anche venti ghiacciati e bufere. Gli uffici federali nella capitale chiuderanno in anticipo a mezzogiorno, in attesa della più grande nevicata da quasi cento anni, mentre la rete di trasporti locali ha annunciato la chiusura delle linee ferroviarie e di autobus fino al 25 gennaio.