Roma, (TMNews) - Addio carne, in Afghanistan è boom di pesce. Per anni il pollo e l'agnello sono stati i piatti tipici per gli afgani, ma a Jalalabad il pesce sta diventando sempre più diffuso."La nostra ricetta è questa - dice Sheir Zad Bar, cuoco - aggiungiamo olio, spezie, sale e limone per cucinare pesce".In realtà la gran quantità di pesce arriva dal Pakistan. Migliori infrastrutture rendono il prezzo molto più basso.E ora, dopo 13 anni di esportazione in Afghanistan, in molti si chiedono perchè il Paese non sia ancora in grado di competere economicamente con i suoi vicini."Ciò che è stato fatto finora dalla comunità internazionale non è soddisfacente - spiega questo proprietario di un ristorante di pesce a Jalalabad - ci hanno insegnato a mangiare il pesce, ma non a pescare. Non è stato fatto nulla per aiutarci, nemmeno sussidi per l'allevamento ittico". Tuttavia l'area è molto buona per l'attività ittica e così molti uomini di affari locali hanno deciso di inserirsi in questo nuovo business: "Sto lavorando duramente - racconta Ghulam Mohammad - ho investito circa 10mila dollari guadagnati da altri affari e li ho investiti in questo settore. E ora spero di vedere presto i risultati".