Roma, (askanews) - Era considerata un'impiegata modello, invece, quando si trovava da sola in ufficio, rubava i carnet dei buoni pasto per poi utilizzarli per fare la spesa. Furti seriali, per un valore totale di oltre 1000 euro.A scoprire la 46enne, torinese, impiegata amministrativa,sono stati i carabinieri della compagnia di Rivoli, che l'hanno denunciata per furto. Le indagini hanno consentito di acquisire gravi e convergenti elementi di responsabilità per i furti seriali nei suoi confronti. Nove quelli documentati dalle telecamere, installate dal titolare su indicazione dei carabinieri. Potrebbero essere anche di più, ma al momento non è dimostrabile.