Palermo (askanews) - "I migranti sarebbero stati stipati all'interno del peschereccio di almeno 23 metri che avrebbe avuto 3 livelli. Alcune centinaia di migranti sarebbero stati costretti a entrare nella stiva, e lì sono stati chiusi per evitare che risalissero - ha detto il procuratore capo di Catania, Giovanni Salvi, incontrando i giornalisti in conferenza stampa al tribunale di Catania -. Altre centinaia sono stati chiusi nel secondo livello. E infine altre centinaia in cima al peschereccio. Secondo quanto riferito, i migranti erano 950, ma è una cifra da prendere con estrema cautela perché è basata su una stima approssimativa fatta dal migrante sopravvissuto portato a Catania. Ancora quindi questo dato dovrà essere verificato. La maggior parte dei migranti non avrebbe avuto la possibilità di uscire dal relitto, inabissandosi con la nave". La Procura etnea ha aperto un fascicolo sul naufragio del barcone, la notte tra sabato e domenica scorsa, costato la vita a centinaia di migranti.