Roma (askanews) - "Non può non vedere l'Europa il bisogno di transito che questi migranti hanno per cui se stanno in stazione è perché vogliono prendere un treno. L'obiettivo strategico è il superamento del regolamento di Dublino. La quota dei 24mila rilocati sul territorio europeo è un primo passo. L'altro passo positivo nell'Agenda Ue è l'attivazione di un sistema 'obbligatorio' e ad'attivazione automautica' nella riallocazione dei migranti neipaesi dell'unione europea".Così il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, in audizione in Commissione Affari Costituzionali al Senato a proposito del coinvolgimento dell'Unione Europea nella gestione e nella accolgienza dei flussi di immigrati che arrivano dal Nord Africa."Proporrò, inoltre di prevedere incentivi per i Comuni che accolgono i migranti - ha aggiunto Alfano - e misure di compensazione per quei Comuni che fanno già accoglienza e dove avvengono gli sbarchi, in particolare in Sicilia".