Il consumo pro capite in Italia di energia elettrica per l'illuminazione pubblica è il doppio della media europea: 28,7 euro pro capite contro una media europea di 16,8 euro. Questi i calcoli dell'Osservatorio sui conti pubblici italiani dell'ex commissario alla spending review Cottarelli. Una spesa molto più alta della media dei grandi paesi europei (16,8 euro): Francia (20,3 euro), Regno Unito (14,2 euro) e Germania (5,8 euro). Il maggior consumo pro capite è in provincia di Parma (254 kWh), seguono Rieti (204 kWh) e Aosta (199 kWh). Fra le regioni maglia nera Valle d'Aosta (199 kWh), Calabria (151 kWh), Basilicata (143 kWh), Abruzzo (142 kWh) e Molise (138 kWh).