Milano (askanews) - Un dirigibile firmato Greenpeace ha sorvolato i cieli di Milano per sostenere l'agricoltura biologica e chiedere un cambiamento radicale dell'attuale sistema agricolo e di produzione del cibo. Lo striscione di 200 metri con scritto "L'agricoltura industriale fa male al pianeta, invertiamo la rotta" ha fatto rotta sulla città dell'Expo proprio mentre andava in scena il Forum Internazionale dell'Agricoltura dove viene presentata la "Carta di Milano", il documento che aspira a diventare l eredità di Expo 2015 contro la fame e lo spreco. Federica Ferrario, responsabile campagna Agricoltura sostenibile di Greenpeace. "Ogni ora 269 tonnellate di pesticidi vengono disseminate sul Pianeta - ha spiegato - e questo è soltanto uno dei sintomi di un sistema fallimentare".