Aden (askanews) - Si spara fra le strade di Aden, in Yemen dove continuano i violenti combattimenti fra i ribelli sciiti huti e i sostenitori del presidente Abd Rabbo Mansur Hadi.Contemporaneamente si sono intensificati i raid aerei della coalizione guidata dall'Arabia saudita: i missili si sono abbattuti su Sanaa, Marib, Shabwa e la stessa Aden. L'operazione militare è cominciata il 26 marzo scorso e gli attacchi si sono moltiplicati dopo la fine di una tregua di cinque giorni per facilitare la distribuzione degli aiuti umanitari.Secondo il bilancio dell'Alto commissariato per i diritti umani dell'Onu, in due mesi sono morti più di mille civili, fra cui 130 donne e 234 bambini, i feriti sono più di 2.400.