Taipei (askanews) - Il tifone Soudelor è atterrato a Taiwan provocando almeno quattro morti. La tempesta si è ora diretta verso la Cina dove 160mila persone sono già state evacuate. A Taiwan il ciclone tropicale ha sradicato alberi, distrutto impianti eolici e causato gravi frane. Tra le vittime del tifone anche una bimba di otto anni con la madre, mentre la gemella della piccola risulta dispersa.I fiumi hanno esondato a causa delle piogge torrenziali, mentre onde imponenti hanno spazzato tutta la costa. Oltre un milione e mezzo di case sono rimaste senza elettricità mentre gravi frane hanno interessato soprattutto la regione di Taoyuan.Il tifone ha poi lasciato Taiwan e si è diretto verso la provincia orientale cinese di Fujian dove le autorità hanno già provveduto a organizzare imponenti misure di sicurezza, evacuando decine di migliaia di abitanti minacciati direttamente dalla furia distruttiva di Soudelor.(Immagini Afp)