Ventimiglia (askanews) - Nessuno degli immigrati fermi a Ventimiglia vuole rimanere lì, restano poche ore e poi vogliono proseguire il viaggio, per questo è necessario che la Francia "apra le frontiere". È la posizione del sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano, che da alcuni giorni deve far fronte all'assistenza di alcune centinaia di migranti bloccati nella città ligure.