Washington, (TMNews) - Ha lasciato il Dipartimento di Stato, ma non ha intenzione di abbandonare la scena politica: due mesi dopo l'addio, Hillary Clinton riappare in pubblico, in occasione di un evento dedicato alle donne, la consegna dei premi di Vital voices global."Ci sono ancora troppi Paesi dove le donne devono affrontare violenze e abusi" ha detto nel suo discorso. È solo uno degli appuntamenti in agenda nelle prossime settimane, che sembrano smentire le stesse parole pronunciate dalla Clinton. "Ora sono al di fuori della politica e non so cosa farò" aveva detto in un'intervista. L'intenzione di dedicarsi alla vita privata sembra smentita dagli impegni: il 5 aprile è prevista la participazione al Women World Summit a New York, la grande attesa negli Stati Uniti è per il 24 aprile, quando l'ex segretario di Stato debutterà come "conferenziera" a Dallas per il National Multi Housing Council.Nel futuro di Hillary Clinton c'è ancora la politica: ne sono convinti i suoi sostenitori, che hanno lanciato il sito readyforhillary, inizio del loro impegno pubblico per la candidatura alle presidenziali del 2016. Tra i promotori alcuni finanziatori della corsa alle primarie contro Obama, pronti a raccogliere fondi per l'eventuale corsa di Hillary alla Casa Bianca. "L'America è 'pronta per Hillary' - dicono- e noi abbiamo bisogno del vostro aiuto per fare in modo che, quando lei sarà pronta a rispondere a questa sfida, saremo in grado di aiutarla".