Milano, (TMNews) - "Cracco è uno dei nostri, la vera novità, quella che tutti devono sapere, è che Cracco è stato agente della polizia di Stato". Così, agitando il foglio matricolare di Carlo Cracco, il questore di Milano Luigi Savina ha rivelato che il celebre chef è stato un agente ausiliario tra il 1984 e il 1985. Il divertente "siparietto" è andato in scena nella grande mensa della Questura di Milano in piazza Sant'Ambrogio, dove oggi Cracco ha preparato un pranzo per circa 400 agenti per una raccolta fondi a favore dell'"Associazione bambini cardiopatici nel mondo" in occasione della festa di San Michele Arcangelo."Io di fare il cuoco in caserma non ne avevo voglia, almeno per un anno volevo fare un'esperienza diversa, e così ho fatto il poliziotto e sono stato molto bene" ha spiegato lo chef, a cui in segno di riconoscenza Savina ha donato il foglio matricolare "che mi sono procurato al ministero" e una medaglia.