Lipsia (askanews) - Il più celebre ritratto di Johann Sebastian Bach è tornato a casa. Il dipinto si trova ora a Lipsia dove è stato realizzato e dove il grande compositore classico visse gran parte della sua vita. Il ritratto è stato donato dalla famiglia Scheide che ne era proprietaria.Realizzato da Elias Haussmann nel 1748, due anni prima della morte di Bach, il quadro si trova nella chiesa di San Nicola, dove il genio tedesco ha composto alcune delle sue più grandi opere. "Per me questa, che segna il ritorno del ritratto a Lipsia, è una giornata molto emozionante, ringrazio di cuore la famiglia Scheide", ha detto Sir John Eliot Gardiner, che presiede l'Archivio Bach di Lipsia. Il direttore d'orchestra britannico ha un rapporto speciale con questa opera, che era esposta nella casa di suoi familiari nel Dorset quando aveva appena dieci anni. La tela apparteneva a un ebreo tedesco fuggito in Inghilterra che l'aveva affidata ai Gardiner per preservarla dai raid della Luftwaffe. Oggi il ritratto di Bach è tornato a Lipsia proprio insieme a Gardiner.(immagini Afp)