Roma, (TMNews) - L'origine della scelta del nome l'aveva spiegata al suo primo Angelus in piazza San Pietro, il 17 marzo 2013. Poi Papa Francesco ha citato San Francesco d'Assisi 32 volte in un anno e mezzo di Pontificato. Un legame fortissimo quello tra Bergoglio e il Poverello di Assisi. In uno studio realizzato dai Papaboys, si mette in evidenza il connubio tra il Pontefice e il santo dei poveri.La prima volta che il Papa ha voluto citare San Francesco è stato il 16 marzo, all'indomani della sua elezione, durante l'incontro con i giornalisti, in Aula Paolo VI. "In Conclave - racconta il Papa - avevo accanto a me l'arcivescovo emerito di San Paolo, il cardinale Claudio Hummes: un grande amico. Quando i voti sono saliti a due terzi, è arrivato l'applauso consueto perchè era stato eletto il Papa. Lui mi ha abbracciato, mi ha baciato e mi ha detto: 'non dimenticarti dei poveri'. Subito ho pensato a Francesco d'Assisi".San Francesco è stato citato dal Papa anche nella sua prima omelia, il 19 marzo, parlando della bellezza del creato, ma anche nel videomessaggio per l'Ostensione straordinaria della Sindone di Torino, nella preghiera inviata con il tablet al sito web che trasmette in streaming le immagini della tomba di San Francesco, in occasione della sua prima visita ad una parrocchia romana, e durante il viaggio in Brasile.La preghiera semplice di San Francesco ha fatto da sfondo anche allo storico incontro in Vaticano con Abu Mazen e Simon Peres.