Roma, (askanews) - Papa Francesco nella sua visita nel lager di Auschwitz, in Polonia, ha incontrato undici sopravvissuti. Li ha abbracciati e baciati uno a uno, Helena Dunicz Niwinska, Alojzy Fros, Janina Iwanska, Waclaw Dlugoborski, Zbignew Kaczkowski, Stefan Lesiak, Valentina Nikodem, Mariana Majerowicz, Eva Umlauf, Naftali Fuerst e Peter Rauch, fermandosi a scambiare alcune parole con ognuno.

Poi, gli ex prigionieri del lager gli hanno donato un cero, con cui Francesco ha acceso una fiamma davanti a un muro del lager, su cui ha appoggiato una mano rimanendo alcuni secondi in silenzio.