Islamabad (askanews) - Il Pakistan ha organizzato la sua prima parata militare dopo sette anni che gli analisti hanno interpretato come uno sfoggio di determinazione nella lotta contro i talebani. Imponenti le misure di sicurezza per evitare attentati spettacolari che avrebbe causato un cortocircuito propagandistico. Tutta la rete dei telefoni cellulari nella capitale Islamabad è stata scollegata per ostacolare potenziali attacchi con autobomba, innescati da contatti via rete mobile mentre la città era sorvegliata da uno strettissimo cordone di sicurezza.L'ultima parata si era tenuta nel 2008. Successivamente era stata oscurata dalla minaccia sempre più incontrollabile di attentati contro le forze armate pachistane, schierate in prima linea contro i talebani, nonostante l'appoggio fornito agli integralisti islamici afgani in chiave anti indiana dai servizi segreti militari di Islamabad. Un problema spinoso che gli Stati Uniti non sono mai riusciti a risolvere e che ha acuito al calor bianco le tensioni con lo sfuggente "alleato" pachistano.La parata è stata presieduta dal presidente Mamnun Hussain, dal primo ministro Nawaz Sharif e dal capo di stato maggiore della Difesa, generale Rahil Sharif.(Immagini Afp)