Milano (askanews) - Ultime prove e tanta emozione dietro le quinte del musical Footloose che debutta a Milano al Teatro nazionale il 24 settembre. Il cast è al lavoro per definire gli ultimi dettagli dello spettacolo tratto dal film culto degli anni '80 che ha lanciato Kevin Bacon. E proprio il confronto con l'attore che ha fatto sognare milioni di ragazzine, dà la carica al protagonista, Riccardo Sinisi.

"Kevin Bacon è un grande e per quanto mi riguarda non ho voluto imitarlo - ha detto - perchè la sua è un'interpretazione talmente particolare e iconica che qualsiasi imitazione sarebbe stata una caricatura. Per questo bisogna prendere i sentimenti e i messaggi che vengono mandati da Kevin Bacon, dallo spettacolo e dalla storia e io li ho voluti trasmettere con il mio Ren e la mia energia".

Le atmosfere musicali degli anni '80, le originali e straordinarie coreografie fanno da cornice ad una storia d'amore e di ribellione generazionale. Giovani arrabbiati, appassionati e rivoluzionari in cui è facile immedesimarsi come racconta la protagonista, Beatrice Baldaccini.

"In realtà - ha spiegato - lei si calma solo perchè trova l'amore, ma rimane una ragazza ribelle con gli stivali rossi, che il padre odia perchè è il reverendo, ma alla fine si rappacifica anche col padre, ma comunque rimane una bad girl che però crede nell'amore".

I giovani devono superare i preconcetti degli adulti del paese per divertirsi al ritmo di balli indimenticabili, perché "questo è il nostro tempo per ballare!". E proprio la qualità dei performer italiani ha colpito il regista Martin Michel.

"Sono molto soddisfatto del cast, sono bravissimi - ha commentato Michel - abbiamo avuto anche nelle audizione un altissimo livello di preparazione, nel canto, nella danza e nella recitazione, scegliere è stato difficile. Credo che abbiamo selezionato uno dei migliori gruppi possibili".

Una parte della canzoni è stata tradotta in italiano per facilitare la comprensione del testo e permettere allo spettatore di immergersi dentro la storia lasciandosi poi trasportare dai ritmi travolgenti delle musiche. Lo spettacolo, una produzione firmata Stage Entertainment, resterà in scena fino a fine anno. Non resta che ballare.