Roma, (askanews) - Il mondo meraviglioso dei treni ha il suo museo a Bruxelles. Nella capitale belga si apre un luogo tutto dedicato alla storia del trasporto su rotaia alla stazione di Schaerbeek.Il progetto è di Francois Schuiten, autore di fumetti belga, ed è costato 25 milioni di euro.L'idea, spiega Schuiten, "è di creare un vero spettacolo, che si articola in vari atti. Qui siamo nei vecchi edifici della stazione di Scharbeek che già di per sé sono interessanti. Poi c'è l'edificio che abbiamo costruito, molto semplice perché l'enfasi è tutta sulle macchine, sul mondo ferroviario, con una vera regia che si avvale di elementi sonori, immagini e proiezioni"."A volte il visitatore si trova sui binari, a volte sopra o sotto o di lato per rendere instabile lo sguardo che ormai si è abituato alla meraviglia che sono i treni. Ecco, rinnovare lo stupore è un po' lo scopo di questo progetto. Questi treni sono dei gioielli, noi li scolpiamo con la luce ma non chiedono di meglio che essere risvegliati. Per esempio la locomotiva tipo 12 delle ferrovie belghe, un piccolo capolavoro d'ingegneria".Perché al museo di Bruxelles si può entrare nelle motrici e giocare ad essere macchinista e fochista, per grandi e piccini.