Palermo (askanews) - "Dobbiamo dare il tempo ai nostri militanti non soltanto di ascoltare noi, ma anche di poter dire qualcosa, questo è il punto di partenza. Della politica di palazzo non mi interesso. Mi interesso di ascoltare le persone. Abbiamo detto tante cose in questi anni, alcune giuste e alcune sbagliate, ma ci siamo dimenticati di stare a sentire la gente". Queste la parole del ministro della Giustizia Andrea Orlando, candidato alla segreteria del Pd, a margine dell'inaugurazione a Palermo del "Circolo musica e cultura 100 passi", un progetto in memoria di Peppino Impastato, assassinato il 9 maggio 1978 per le sue denunce contro le attività della mafia.