Roma, (TMNews) - In francese, in arabo e presto anche in berbero: i manga algerini fanno la loro apparizione nelle librerie del Paese nordafricano. Con un mix tra l'originario stile giapponese e le storie tipicamente algerine, i manga stanno letteralmente spopolando. Fella Matougui ha 18 anni, è una disegnatrice di fumetti auotididatta. Dopo aver studiato al liceo ad Algeri, è diventata un'autrice di manga di successo."Non bisogna dimenticare che i manga sono di origine giapponese - dice la ragazza - e credo che questo non si possa cambiare. Tuttavia, è vero che preferisco riadattarlo all'arte e alla cultura algerina".Il fumetto è il vero protagonista del salone del libro di Tizi Ouzou, dove la casa editrice Z-Link che pubblica i manga dal 2008 sta facendo pubblicità a questo nuovo genere artistico. Il loro mensile, Laabstore, è stato realizzato in 10mila copie."Gli algerini sono appassionati di manga. Non dimentichiamoci che amano il disegno animato Goldorak", dice il direttore di Z-Link.Il manga algerino è stato ospite dell'ultima edizione del prestigioso festival della Bande Dessinée d'Angouleme, la più grande manifestazione dedicata al fumetto in Europa.Immagini: Afp