Lucca, (TMNews) - Un dolore che non passa mai. Veronica Battistini, 39 anni, nella strage di Viareggio ha perso suo fratello Federico dopo 15 giorni di coma farmacologico, la cognata Elena e i genitori di Elena, Emanuela e Mauro. Ora segue il processo a Lucca ma teme che non si arrivi a una sentenza giusta."Un passetto alla volta si fa, però ce ne vogliono tanti. Devono essere veritieri e che non sia una farsa come tante volte succede".Difficile dimenticare la tragedia. Il ricordo di quei momenti è sempre vivo."Ce lo hai fisso il ricordo, basta anche una minima cosa. Questo orologio ad esempio era di Federico, questi anelli erano di Elena, io li metto sempre quando vengo al processo".I famigliari delle vittime, hanno organizzato un piccolo corteo a piedi fino all'ingresso del Polo Fieristico di Lucca dove si svolge l'udienza.