Londra (TMNews) - Da 92 anni le sue insegne campeggiano per le strade britanniche, ma potrebbero non resistere ancora a lungo. Hmv, "His Master's Voice", storica catena di negozi di intrattenimento, la più importante del Regno Unito, entra in amministrazione controllata: si cerca un acquirente per i 239 punti vendita, inclusa Irlanda, Honk Kong e Singapore, e per salvare i 4.350 dipendenti.Hmv è l'ultima vittima in ordine di tempo della musica digitale e del commercio online: in Francia hanno chiuso i megastore di Virgin e Fnac. Il gruppo Hmv nel 2006 valeva 850 milioni di sterline oggi è valutato circa 5, registra debiti crescenti e un calo delle vendite del 13,5%. A nulla sono servite le recenti aperture di punti vendita spot sotto Natale, i cosiddetti pop up shops, nè la diversificazione dei prodotti, come videogame e accessori tecnologici. I clienti affezionati mostrano delusione e amarezza."Sin da quando ero piccolo mi è sempre piaciuto toccare le cose, acquistare fisicamente un oggetto mi fa sentire meglio" dice questo ragazzo"."E' molto più conveniente avere il cd subito, non aspettare il download, mi piace ancora collezionarli" aggiunge quest'altra cliente.In attesa di buone notizie sul fronte della vendita, la contrattazione delle azioni della società in Borsa è stata sospesa.(Immagini Afp)