Milano (TMNews) - Il Datagate diventa un film. A portare sul grande schermo la storia sarà la Sony picture che ha comprato i diritti di "No Place to Hide", l'ultimo libro di Glenn Greenwald, il giornalista del Guardian che ha diffuso le rivelazioni di Edward Snowden; grazie all'ex dipendente dell'Nsa sono state scoperte le attività di sorveglianza sui cittadini della Agenzia di sicurezza nazionale. "Un atto di coscienza e coraggio che ha letteralmente cambiato il mondo" ha detto Greenwald, annunciando il progetto cinematografico."Quando ero piccolo ero ossessionato dal film 'Tutti gli uomini del presidente' che mi ha fatto capire i doveri del giornalista come non mai, e io penso che i libri e i film raggiungano le persone che altrimenti non si sentirebbero coinvolte". Attualmente Edward Snwoden è ricercato dagli Stati Uniti e si è rifugiato in Russia.(Immagini Afp)