California (askanews) - Gli auguri per gli 80 anni del Dalai Lama sono arrivati il 6 luglio da tutto il mondo, anche se stando al calendario lunare tibetano, il compleanno è già avvenuto il 21 giugno scorso. Il leader spirituale buddista festeggia insieme a migliaia di seguaci in California, dove si trova per partecipare a un summit dedicato alla "compassione globale".Nato nel 1935 in Tibet da una famiglia povera e numerosa di agricoltori, Tenzin Gyatso viene riconosciuto all'età di soli due anni come la reincarnazione del Grande Tredicesimo, morto nel 1933. Nel 1940 a Lhasa, diventa il quattordicesimo Dalai Lama. Nel 1959, dopo la dura repressione cinese della rivolta di Lhasa, il Dalai Lama è costretto all esilio e, anziché incitare il suo popolo all'insurrezione, sceglie la strada della non violenza.Da allora il leader spirituale buddista ha incontrato molti personaggi che hanno fatto la storia del '900 ed egli stesso è un protagonista indiscusso del secolo scorso e anche di questo, tanto da essere insignito del Nobel per la pace grazie al ruolo di instancabile maratoneta del dialogo."Un mondo in pace non è facilmente raggiungibile, abbiamo bisogno di lavorare duramente per ottenerlo. 9 insuccessi? Ripartiremo altre 9 volte con più determinazione, questo è quello di cui abbiamo bisogno" spiegato il Dalai Lama.Di ritirarsi non se ne parla neanche."Forse in un futuro prossimo sarò costretto su una sedia a rotelle, ma fino a quando la mia bocca e la mia gola staranno bene continuerò con il solito blablabla!" ha aggiunto più determinato e sorridente che mai.