Gerusalemme (TMNews) - Il cielo sopra Israele ha visto spesso, negli ultimi 66 anni, volare ordigni e altri strumenti di guerra. Ma questa volta nella notte di Gerusalemme i fuochi sono solo di festeggiamento per ricordare la nascita dello Stato ebraico nel maggio del 1948. Con l'orgoglio di una nazione che, non senza ombre, ha sempre dovuto lottare per la propria esistenza.