Milano, (TMNews) - La maggioranza degli americani dice sì alla legalizzazione della marijuana. Un sondaggio della Cnn e di Orc International rivela una svolta nell'opinione pubblica statunitense sul tema delle droghe, dopo che l'apertura dei primi coffee shop in Colorado ha diviso e fatto discutere: il 55% degli intervistati si dice favorevole alla legalizzazione della marijuana, mentre il 44% è contrario. Nel 1987 a volere la marijuana libera era solo il 16% dei cittadini, salito al 26% nel 1996, al 34% nel 2002 e al 43% due anni fa. Solo il 35% degli intervistati crede che fumare marijuana sia moralmente sbagliato: un tonfo rispetto al 70% che si registrava 25 anni fa.Il sondaggio, condotto con migliaia di interviste telefoniche, dice anche che tra i gruppi demografici solo al Sud e tra i Repubblicani ci si oppone alla legalizzazione. Anche il governatore dello Stato di Washington Andrew Cuomo, tra i più combattivi contro la marijuana legale, sembra pronto a fare un passo indietro, almeno sull'uso a fini terapeutici: 20 ospedali dello Stato potranno prescriverla per alcune malattie come il cancro e il glaucoma.