Roma (TMNews) - "Si dice che le parole sono come pietre e questa volta sono state pietre, scagliate contro di me con una brutalità e inaudita violenza".Il ministro per le Pari Opportunità Josefa Idem sceglie di fare chiarezza in conferenza stampa a Palazzo Chigi sulla vicenda del mancato pagamento dell'Imu, che negli ultimi giorni hanno scatenato discussioni e polemiche. Ha aspettato a parlare, dice, perchè voleva intervenire "sulla base di fatti concreti". Il ministro rivendica la sua carriera e i successi ottenuti con fatica nello sport: gli impegni, spiega, l'hanno spinta a delegare le questioni amministrative, fiscali e edili, che non erano di sua competenza."Per come sono riuscita a ricostruire la vicenda, in particolare per quanto riguarda i lavori edili, ci sono state alcune irregolarità e ritardi: me ne scuso pubblicamente, me ne assumo tutte le responsabilità, come qualunque cittadino, e sanerò ciò che sarà da sanare".L'avvocato del ministro ha poi precisato i dettagli della vicenda parlando di "accuse inconsistenti".