Un summit mondiale degli studenti su informatica e comunicazioni: si e' svolto a Takamatsu, citta' giapponese che ospitera' a fine aprile del prossimo anno il vertice ministeriale G7 sull'Information and Communication Technology (ICT), in anticipazione del vero e proprio G7 di Ise-Shima . Introdotto dal governatore della provincia, Keizo Hamada, e coordinato dal professore della Keio University Ichiya Nakamura, ha visto sette giovani relatori in rappresentanza di ciascun Paese del G7. Per l'Italia c'era Giulia Angelini, che attualmente sta perfezionando gli studi a Osaka proveniente dall'Universita' per stranieri di Perugia. Al loro vertice G7, gli studenti hanno elaborato un messaggio finale che in una singola frase includeva tutte le parole piu' citate nelle singole relazioni: piena apertura ai cambiamenti epocali apportati dall'ICT, pur nella consapevolezza di alcuni rischi inerenti.