Milano (askanews) - La location è quella di un tipico ristorante dei Navigli milanesi, ma al tavolo, per la cena, siedono blogger e professionisti del Web che hanno scelto il momento conviviale per fare network e ragionare sui temi di Expo Milano 2015. Un'idea che vuole attraversare tutti i sei mesi dell'Esposizione universale, come spiega uno dei promotori dell'iniziativa, il blogger e Web strategist Silvio De Rossi. "Che cosa possiamo fare noi per Expo 2015? La risposta che ci siamo dati è incontrarci, condividere idee e pensare a nuovi progetti, quello che vogliamo fare è connetterci tra le persone. L'Expo non è altro che una connessione tra i popoli e noi vogliamo fare questo tra personaggi del Web, influencer, blogger, persone che vivono e lavorano quotidianamente su Internet e sul Web".Per le cene a tema è stato scelto il ristorante Alzaia 26, e per queste occasioni di cortocircuito creativo tra la dimensione virtuale e il confronto reale, anche con le pietanze, è stato creato un hashtag Twitter ad hoc, #Alzaia26. Raffaele Romeo Arena, anche lui blogger e imprenditore 2.0, è un altro dei promotori. "Noi abbiamo scelto proprio questo posto per riportare i temi c he si tratteranno a Expo, che forse per quelle che sono alcune sponsorizzazioni un po' si sono persi. Perciò noi vogliamo portare la genuinità del vero nutrire il pianeta".Tra un'idea e un piatto di risotto, sul ristorante è scesa la sera. Ma le discussioni continuano e intorno a Expo si ha la sensazione che si stiano muovendo tante interessanti energie, milanesi e non solo.