Milano, 9 ott. (askanews) - Sono 43 i bar migliori d'Italia per il Gambero Rosso che quest'anno è tornato a premiare con tre chicchi e tre tazzine i locali che accanto a un "eccellente" espresso propongono offerta, ambiente, igiene e servizio altrettanto eccellenti. A trionfare nell'edizione 2016, secondo la giuria composta da giornalisti e blogger, è la Pasqualina nel Bergamasco che "meglio sintetizza l'approccio del terzo millennio".La guida 2016 del Gambero Rosso, presentata a Milano da Laura Mantovano, direttore editoriale, e Andrea Illy, offre, dunque, uno spaccato dei migliori bar italiani che si arricchisce quest'anno di tre nuovi arrivi ma che si fa forte anche di quegli indirizzi che da almeno dieci anni hanno attaccati sul petto i massimi riconoscimenti. A trionfare in termini geografici quest'anno è stata la Lombardia con 8 locali premiati ultime, invece, con un solo bar premiato, Abruzzo, Marche e Puglia. Ma la guida suggerisce anche le migliori colazioni da Alba a Noto, 31 bar in tutto dove iniziare bene la giornata. E se invece ci si trova all'estero in appendice ci sono gli indirizzi delle maggiori capitali europee dove gustare un buon espresso. Ultimo ma non per importanza, nella sezione aperitivo dell'anno, il premio Sanbittèr&Gambero Rosso che quest'anno è andato al Pasticciottino di Gallipoli.