Roma, (askanews) - Mancanza di rispetto e sfruttamento commerciale del rito haka, la danza resa popolare nel mondo dagli All Blacks, la nazionale di rugby neozelandese. Il popolo Maori, l'etnia della Nuova Zelanda che l'ha ideata, non ci sta e vuole riprendersi la sua danza tradizionale, che non è solo una danza di guerra. "Il vero significato dell'Haka, l'essenza dell'Haka secondo me, è la vita contro la morte - dice Kahu Ropata, anziano della tribù Ngati Toa - Nel suo contesto tradizionale è la vita che batte la morte. E' il piccolo ragazzo che picchia il grande, che combatte al di sopra della sua categoria"."Per noi è molto speciale, ci ricorda la storia delle nostre tribù, ci ricorda il nostro capo maori Te Raupara che ha composto l'Haka Ka Mate e i grandi successi che ha ottenuto nella sua vita". Ciò a cui non deve servire l'haka è per fare pubblicità, per fare soldi. E' stata usata per pubblicizzare delle birre giapponesi, per l'inaugurazione di un negozio di sport, di un centro commerciale e così via. La danza tradizionale Maori merita rispetto. (immagini Afp)