Erfoud (askanews) - Un fossile per ricordarsi del Marocco, sono davvero pochi i turisti che visitano Erfoud e dintorni e non cedono alla tentazione di portarsi a casa un souvenir fatto con le pietre multicolori e i fossili.Orthoceras e ammoniti, che provengono dalla Valle dei Fossili, però vengono usati anche per realizzare decorazioni di tavoli e arredamenti.I fossili marini del Cretaceo si possono comperare a buon prezzo e sono una parte fondamentale dell'economia locale. "Il 70% degli abitanti della zona viviono grazie ad attività legate allo sfruttamento dei fossili", spiega un commerciante di Erfoud.Ma ora questo inestimabile patrimonio rischia di sparire, per lo sfruttamento intensivo. Per questo il governo del Marocco e l'Unesco hanno fatto una serie di leggi e normative per limitare l'esportazione e la commercializzazione senza regole di questi beni.Ovviamente appena sono state poste delle limitazioni il mercato nero è esploso, la valle dei fossili è in pericolo.(Immagini Afp)