Londra, (TMNews) - Luoghi dimenticati da Dio, dove vivere è una sfida durissima: la Croce Verde internazionale ha stilato in collaborazione con l'Istituto Blacksmiths la lista dei 10 siti più inquinati al mondo. Cromo, mercurio, radionuclidi, petrolio, sono solo alcune delle sostanze chimiche che mettono in grave pericolo la salute della popolazione. Riachuelo in Argentina, Hazaribagh, in Bangladesh, Dumpsite in Ghana, Citarum River e Kalimantan in Indonesia, il Delta del fiume Niger, Kabwe in Zambia, Chernobyl in Ucraina e le russe Norilsk e Dzershinsk rientrano nella poco ambita classifica. Luoghi quasi sempre sconosciuti, ma che vivono una gravissima crisi ambientale che minaccia la sopravvivenza stella della popolazione.Secondo gli studiosi, nel mondo almeno un quinto delle persone colpite da tumore hanno sviluppato la malattia a causa delle condizioni ambientali. Percentuali che nei paesi in via di sviluppo sono decisamente superiori. Complessivamente almeno 200 milioni di persone hanno problemi di salute a causa dell'inquinamento ambientale. Eppure basterebbe una diversa coscienza ambientale, gli sforzi prodotti per preservare la natura in molti paesi hanno dimostrato che migliorano in modo rilevante la salute delle persone.