Londra, 19 apr. (askanews) - 21 aprile 2016: una data che segna i novant'anni della regina Elisabetta II festeggiati con una riunione di famiglia e una torta preparata dalla vincitrice di uno show di cucina. Intanto l'amore dei sudditi britannici per la sovrana sul trono da oltre 63 anni resta enorme.Festeggiamenti in tono minore nonostante la cifra tonda, perché la grande festa ufficiale si terrà come sempre a giugno. La regina è vista in Gran Bretagna come una presenza costante, àncora di stabilità in un mondo turbolento, un'immagine che ha coltivato con cura rifiutando di rendere pubbliche le sue opinioni personali.E' la monarca con il regno più duraturo della storia britannica, capostipite ormai di quattro generazioni inclusi i bisnipotini figli di William. Ma Elisabetta non sembra aver intenzione di andare in pensione, anche se negli ultimi anni ha affidato alcuni dei suoi compiti ai membri più giovani della famiglia reale.Tuttavia la monarca ha presenziato a 393 eventi lo scorso anno, più di uno al giorno, comprese due visite di Stato, a Malta e in Germania. Solo una minima parte degli innumerevoli eventi che ha accumulato nella sua lunghissima carriera in rappresentanza del Regno Unito e del Commonwealth.Con Cameron e poi con ObamaLa regina ha visto passare 12 primi ministri a Downing Street dalla sua salita al trono nel 1952, li ha incontrati una volta a settimana a palazzo e ha ricevuto aggiornamenti quotidiani sui lavori del parlamento. Per questo novantesimo compleanno anche il presidente Usa Barack Obama torna a presentare i suoi omaggi a Elisabetta, a pranzo al castello di Windsor.La tradizione insomma resiste. Un nuovo sondaggio indica che ai britannici va bene così: il 70% di loro si augura che regni il più a lungo possibile, la percentuale più alta dal 1981. Il sostegno alla monarchia resta elevato, al 76%.