Mosca (TMNews) - Nel 1800 era la galleria simbolo e orgoglio di Mosca, in era sovietica l'unico posto in cui trovare cosmetici e vestiti di importazione dopo lunghe code, oggi un tempio del lusso e grandi firme. Sono i grandi magazzini Gum, il più antico centro commerciale d'Europa, che dominano la Piazza Rossa e quest'anno compiono 120 anni. Il palazzo, proprio di fronte al Cremlino, è un capolavoro di arte ottocentesca, e con i suoi 400 negozi caffè ristoranti e cinema su tre livelli, attira ogni anno 15 milioni di visitatori."Visto che il Gum è sulla piazza Rossa, il primo sito turistico in Russia, e viste la sua architettura unica e l'importanza storica, diventa automaticamente il secondo sito più visitato - dice il direttore del Gum, Timour Gougouberidzé - E non dimentichiamoci che siamo in Russia. Con freddo e pioggia torniamo in testa alla classifica".La galleria commerciale fu costruita nel 1893, un'opera unica nel suo genere non solo nella Russia degli zar ma nella maggior parte dei Paesi europei all'epoca."Il Gum riflette la storia della Russia dai progressi tecnici di fine '800 alla prima guerra mondiale, alla rivoluzione, al terrore stalinista" spiega lo storico Denis Romodine.Ora con la sua facciata lunga quasi 250 metri resta uno dei simboli di Mosca e della nostalgia accumulata in oltre un secolo, ne ha fatto un business. Molti negozi puntano sull'effetto memoria per attirare clienti, come questa gastronomia."Noi manteniamo le tradizioni sovietiche, per esempio vendiamo linfa di betulla, una bevanda tradizionale dell'epoca" dice la titolare sottolineando che anche l'arredamento è tutto rigorosamente anni 50, per dare più corpo al sapore degli anni passati.(Immagini Afp)