Il Cairo (askanews) - Terrorismo o una rapina finita male, non è ancora chiaro lo scenario dell'attacco contro il Bella Vista Hotel a Hurghada in cui tre turisti sono rimasti feriti, due di nazionalità austriaca e uno svedese e un uomo armato è stato ucciso. Gli assalitori hanno cercato di entrare all'interno del resort della rinomata località turistica sul Mar Rosso, passando per il ristorante della struttura che dà sulla strada."Due ragazzi hanno attaccato Sammie alle spalle, io ero dal lato opposto del tavolo, hanno tirato turi i coltelle e cercato di colpirlo al petto, ma lui ha reagito ed è stato ferito lievenete" racconta il padre di uno dei feriti.Il ministro egiziano del turismo Hisham Zazou ha vistato i feriti, a Hurghada . L'attacco potrebbe rappresentare un nuovo duro colpo per il turismo, settore che è stato per anni uno dei pilastri dell'economia egiziana ma che ha patito i recenti attacchi dello Stato Islamico.(immagini AFP)