Hong Kong, (TMNews) - La polizia di Hong Kong ha smantellato un accampamento di manifestanti filodemocratici nel popoloso quartiere di Mongkok, nella parte continentale di Hong Kong, ritirando barricate e tende senza incontrare resistenza.Questo sito di Mongkok, di fatto vuoto al momento dell'intervento degli agenti, è stato teatro di violenti scontri tra i manifestanti, le cui proteste vanno avanti da più di tre settimane, e i loro oppositori.La polizia aveva avvisato che sarebbe intervenuta, dopo altri precedenti sgomberi. Le proteste si sono inizialmente conquistate la simpatia dell'opinione pubblica, ma gli ingorghi, la congestione del trasporto pubblico, la chiusure di scuole ed esercizi commerciali hanno finito per esasperare gli abitanti.Sfidando la tutela cinese, i dimostranti chiedono le dimissioni del capo dell'esecutivo locale, Leung Cheun-ying, e di poter liberamente eleggere il suo successore nel 2017, evitando ogni ingerenza del Partito comunista cinese sul processo elettorale.