Parigi (askanews) - La Francia sorveglierà l'Isis dal cielo ma è da escludere un intervento di terra. Lo ha deciso il presidente francese Francois Hollande che ha ordinato voli di ricognizione sulla Siria, finalizzati a "condurre dei raid" contro le milizie dello Stato islamico. "Ho chiesto al ministro della Difesa che da domani possano essere condotti voli di ricognizione sulla Siria. Questi permetteranno di preparare attacchi contro l'Isis, preservando la nostra autonomia di azione e a livello decisionale", ha detto in conferenza stampa il presidente francese, che ha tuttavia escluso categoricamente qualsiasi intervento di terra."Sarebbe inutile ed è irrealistico inviare truppe francesi sul territorio siriano", ha concluso Hollande.(immagini Afp)