Roma, (askanews) - Il presidente francese Francois Hollande ha salutato lo storico accordo raggiunto sul programma nucleare iraniano e ricordato che la Grecia non è stata umiliata dall'intesa raggiunta sul debito con l'Ue, in un'intervista esclusiva a un'emittente francese."Un importante accordo è stato firmato la notte scorsa - ha esordito Hollande - Il mondo avanza. Erano dodici anni che erano in corso i negoziati e finalmente abbiamo un risultato. La Francia è stata molto ferma nel condurre le trattative, (il premier) Laurent Fabius le ha condotte con molto rigore e fermezza". Sulla vicenda greca, invece, nella quale la Francia aveva assunto una linea più morbida rispetto alla Germania, Hollande ha sottolineato: "Umiliante sarebbe stato fare uscire la Grecia dall'eurozona. In cambio sono state chieste delle riforme, era legittimo. Sono pesanti, perché non sono state fatte in passato. E' il popolo greco ad avere sofferto", ha aggiunto.