Parigi (askanews) - La Francia darà diritto d'asilo non solo alle persone, ma anche alle opere d'arte minacciate dallo Stato islamico. Lo ha detto il presidente francese Francois Hollande annunciando il piano per salvare la cultura dall'Isis in occasione della 70esima conferenza generale dell'Unesco a Parigi."La Francia offrirà la sua assistenza per elaborare con i governi legittimi e i musei volontari dei piani di salvaguardia d'urgenza con un meccanismo che permetta l'uscita e la sistemazione temporanea di queste opere durante i conflitti. Creeremo rifugi per accogliere i beni culturali minacciati perché possano trovare asilo, un asilo nei musei."Il discorso di Hollande è diventato ancora più significativo a pochi giorni dagli attacchi terroristici che hanno ucciso più di 120 persone a Parigi."Abbiamo bisogno più che mai di rifiutare la paura, la divisione e l'odio e scegliere la vita, la cultura, la condivisione, il rispetto e la dignità. Alla barbarie dei terroristi noi dobbiamo opporre l'invincibile umanità della cultura".