New York, (TMNews) - Una confessione in piena regola perchè il rimorso è più forte della convinzione di averla fatta franca."Mi chiamo Matt Cordle e il 22 giugno ho ucciso Vincent Canzani e questa è la mia confessione". Sono le parole del 22enne che con un video pubblicato su Internet ha ammesso di essere colpevole della morte di un 61enne, investito dal ragazzo mentre guidava ubriaco contromano.Sulla tragedia, avvenuta a Columbus in Ohio, è stato aperto un processo ma il 22enne non è ancora indagato per il crimine."Mi prendo la piena responsabilità per tutto quello che ho fattoa Vincent e alla sua famiglia", ha detto Cordle che ha ricostruito tutta la serata con gli amici, dell'alcol e della perdita del controllo della sua auto fino al fatale impatto. Poi ha lanciato un appello a non commettere il suo stesso errore, a non bere prima di mettersi al volante."Non posso riportare il signor Canzani indietro, e non posso cancellare ciò che ho fatto, ma tu puoi ancora salvarti, le tue vittime possono salvarsi", ha concluso Cordle aggiungendo che quando sarà accusato si dichiarerà colpevole.