Hiroshima (TMNews) - Ogni anno il leggero suono di una campana ricorda al mondo una delle più grandi tragedie dell'umanità. 68 anni dopo, il giorno dell'anniversario della bomba atomica su Hiroshima sembra ritornare con la stessa carica di emozione e sconcerto. Il 6 Agosto del 1945 gli Stati Uniti sganciarono la prima bomba atomica della storia usata come strumento bellico sulla città giapponese uccidendo 100mila persone sul colpo, altrettante morirono nei mesi e negli anni successivi per le radiazioni.La città venne rasa al suolo.Ancora oggi le tremolanti immagini che mostrano la distruzione provocata dall'esplosione della bomba lasciano attoniti. Uno scenario di morte totale che si ripetè tre giorni dopo a Nagasaki. Una tragedia ricordata ogni anno in una commemorazione che si ripete, paziente, con gli stessi riti nella consapevolezza che solo la memoria può dare un senso alla ferita di Hiroshima, trasformata in monumento vivente alla pace universale.(immagini Afp)