Roma, (TMNews) - Al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con i leader sindacali, la ministra dello Sviluppo economico Federica Guidi ha detto di credere nel piano di rilancio industriale delle Acciaierie di Terni, dopo gli scontri a Roma tra polizia e lavoratori che erano venuti a chiedere di tutelare il loro posto di lavoro. La trattativa per trovare una soluzione alla vertenza sull'Ast di Terni riprenderà, con tutte le parti, la prossima settimana al ministero dello Sviluppo economico."Se credo al piano di rilancio industriale? Sì, ci credo e soprattutto per quello che dicevo prima, che il governo sta facendo tutto quello che può per sostenere, e lo abbiamo dimostrato anche durante la legge di stabilità, le imprese, perché così si crea lavoro, naturalmente si crea occupazione, si fa crescita, ma soprattutto alcuni settori strategici, perché come dicevo ieri alla Camera, la siderurgia è importante non solo per quello che rappresenta nel comparto specifico, ma perché la siderurgia ha impatti su quasi tutte le filiere produttive del nostro paese, come avviene in altri paesi europei".