Roma, (askanews) - "Un'intesa positiva, siamo soddisfatti che nella minoranza del partito si sia deciso di convergere sulla proposta che il segretario ha presentato in direzione, alla luce del lavoro svolto in questi mesi, per portare avanti una riforma importante per il Paese. Il Pd si presenta compatto e unito, credo sia un bene anche per il procedere della riforma".Così il vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini ha commentato l'intesa raggiunta nel Pd sulla riforma costituzionale.Commentando poi gli 82 milioni di emendamenti presentati, ha aggiunto: "Intervenire sulla Costituzione è una cosa seria e credo necessiti di un atteggiamento diverso, 82 milioni di emendamenti significa non procedere con la riforma che oggi è alla nostra portata. Noi siamo determinati ad andare avanti"."Penso che il fatto che il Pd sia unito in questo passaggio non significa però che venga meno l'ambizione a parlare a tutto il Parlamento. Per una riforma Costituzionale è un bene che ci siano voti che vanno oltre il perimetro della maggioranza" ha concluso Guerini.