Milano, (TMNews) - A Milano la settimana della moda l'ha aperta Greenpeace con una sfilata verticale sul Castello Sforzesco. Una modella acrobata si è esibita su un "green carpet", un tappeto verde lungo 12 metri a forma di guanto, simbolo della campagna "Fashion duel". Una sfida alla forza di gravità e al mondo della moda come spiega Chiara Campione, responsabile della campagna di Greenpeace. "Lo abbiamo fatto perché è una sfida che lanciamo alla moda. Con Fashion Duel chiediamo alle maggiori griffe di impegnarsi nell'unica vera tendenza che rispetta il Pianeta: una moda non contaminata da deforestazione e sostanze tossiche".Nella classifica di "The Fashion Duel" le case d'Alta moda sono state valutate in base alla trasparenza delle filiere produttive, le politiche ambientali in atto e la disponibilità a un impegno serio per dire no alla deforestazione e all'inquinamento. In testa il marchio Valentino Fashion Group, l'unico a impegnarsi negli ambiziosi obiettivi Deforestazione Zero e Scarichi Zero nelle propria produzione.