Milano (askanews) - Piantagioni di palma da olio al posto delle foreste distrutte dai ripetuti incendi. E' la denuncia di Greenpeace che ha girato questi video nella regione di Kalimantan in Indonesia, paese devastato da settimane da continui roghi che hanno distrutto decine di migliaia di ettari di foresta e soffocato la regione con dense e malsane nubi di fumo e cenere.L'organizzazione ambientalista ha chiesto un intervento del governo indonesiano perché impedisca di trarre profitto dagli incendi e in particolare ha criticato il rifiuto di rendere pubbliche le mappe aggiornate dei siti di produzione di olio di palma. L'Associazione indonesiana dei produttori di olio di palma ha invece negato qualsiasi coinvolgimento e anzi si è dichiarata vittima di una campagna diffamatoria.L'unica certezza è il danno ambientale, sanitario ed economico provocato dai roghi: secondo la Commissione anti corruzione negli ultimi dieci anni la deforestazione illegale è costata all'Indonesia 9 miliardi di dollari in royalties del legno perdute.