Roques (askanews) - Suggestiva protesta degli attivisti di Greenpeace in Francia. Gli ambientalisti hanno preso d'assalto un ipermercato della catena Leclerc a Roques, vicino Tolosa, denunciando la politica low cost dell'azienda, giustificata - dicono - da un massiccio uso di pesticidi nei prodotti agricoli.Gli uomini di Greenpeace, hanno appeso sulla facciata dell'edificio un gigantesco striscione con su scritto "Pesticidi per tutti". L'intento è sensibilizzare l'opinione pubblica sull'uso incontrollato di cocktail di sostanze nocive in agricoltura che lasciano residui nei prodotti alimentari acquistati, con inevitabili conseguenze sulla salute dei consumatori.L'associazione ambientalista ha fatto sapere di aver condotto degli studi sui principali prodotti agricoli consumati in Francia: patate e mele riscontrando tracce ingenti di pesticidi nella maggior parte di essi, ad eccezione di quelli provenienti da culture biologiche.La campagna di sensibilizzazione è stata lanciata il 15 ottobre in diverse città francesi, prendendo di mira le più note catene di supermercati tra cui, appunto, la Leclerc.(Immagini Afp)