Atene (askanews) - Ha attaccato la Troika e ribadito la volontà di ridiscutere il piano di aiuti per Atene. Si è presentato così il neo ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis, nella conferenza stampa ad Atene al termine dell'incontro con il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem."Con la volontà di cooperazione totale cercheremo di convincere i partner - che siano la Finlandia, il Portogallo o la Germania - che elaborare un "New Deal" nell'eurozona è nell'interesse dell'Europa", ha detto dichiarato il ministro. "Lavoreremo con le istituzioni europee e con Fmi ma non abbiamo intenzione di cooperare con una Troika che ha come obiettivo un programma di salvataggio che considertiamo anti-europeo.Dal canto suo secondo Dijsselbloem, nei colloqui ad Atene sono state esaminate diverse "possibilità" in campo sul programma di aiuto europeo alla Grecia, ma "non sono state raggiunte conclusioni". Il presidente dell'Eurogruppo ha messo in guardia dal procedere in maniera unilaterale, mentre ha riferito che il governo greco punta a cercare soluzioni che vadano a soddisfare "entrambe le parti"."Prendere decisioni unilaterali e ignorare gli accordi passati non sarebbe un buon metodo per fare passi in avanti", ha concluso il presidente dell'Eurogruppo.(immagini Afp)